The Clavicula Conversations

  • 125 Views
  • Likes
The Clavicula Conversations
Nomen est omen, questa performance ha un'origine all'interno del corpo. Zanshin in realtà si è rotto la clavicola e non è stato in grado di usare i suoi soliti strumenti per alcune settimane.

Usando solo un tablet per giocare con campioni e frammenti di pianoforte e altri strumenti ha cercato di venire a patti con una situazione in cui poteva a malapena muoversi senza provare dolore.

Così ha deciso di fare una performance incentrata sulle implicazioni dello stato di rottura delle ossa. All'inizio c'è una navigazione regolare come se si fosse ancora totalmente incolumi, il tutto si evolve in momenti di rottura e incrinature. Un viaggio con incidenti e ristrutturazioni, distruzione e recupero, flusso e interruzione.

Duration (minutes)

45

What is needed

Hdmi cable to projector

What the artists brings

Computer, soundcard, midi controllers, usb c to hdmi adapter

  • AV Performance
  • Live Cinema (Narrative)
  • Experimental Electronics
Zanshin
Zanshin

Austria Vienna

PRCLS
PRCLS

Austria Vienna

Eventi

Live Cinema Festival 2019
Live Cinema Festival 2019
domenica, 22 settembre 2019